Uso del Top Dresser 21.5.11 nel florovivaismo
  • Readers Rating
  • Rated 4 stars
    4 / 5 (1 )
  • Your Rating


Nella gamma dei prodotti Tempoverde, oltre ai fertilizzanti specifici per tappeti erbosi, sono presenti specialità per il florovivaismo.
La necessità di trovare nuove soluzioni per la nutrizione in vaso, per i produttori di piante aromatiche nella piana di Albenga, ha fornito l’occasione per testare un prodotto già utilizzato per la concimazione di piante ornamentali, ma ancora poco diffuso nel settore del vivaismo: il TOP DRESSER 21.5.10.
Le prove di coltivazione, della durata di 2 anni, sono state condotte dallo Studio di consulenza Restieri G., presso aziende produttrici di piante aromatiche afferenti al gruppo RB PLANT di Albenga.
Le colture maggiormente interessate dalle prove sono state; Rosmarino, Salvia, Lavanda (di varie specie), ovvero le principali per importanza numerica e soprattutto per problematiche di coltivazione legate alla nutrizione.

Lo scopo della sperimentazione

  • Prova comparativa di efficacia tra i fertilizzanti granulari a lenta cessione in commercio nel settore del florovivaismo (efficacia e durata a parità di dose).
  • Uso di concimi granulari in alternativa a fertirrigazione. Verificare se gli apporti di concimi granulari sono sufficienti al fabbisogno nutritivo delle colture riducendo al minimo l’apporto di concimi con la fertirrigazione (vedi limiti imposti dalla Direttiva Nitrati).

Materiali e metodi

Taglia del contenitore maggiormente utilizzata è il vaso in plastica diametro 14 (cm) il quale contiene circa 1 litro di volume di substrato, il ciclo medio di tali colture va dai 4 agli 8 mesi, ma anche oltre, nel caso di forme di allevamento particolari come l’alberello (maggiore difficoltà di fertilizzazione adeguata e costante irrigando per aspersione).
Il TOP DRESSER somministrato in copertura, ha un tempo di rilascio dell’Azoto di 20 – 24 settimane. Le dosi per ogni singolo apporto di concime in copertura è di 2 grammi per un vaso diametro 14 (circa 1 lt di substrato) oppure di 4 grammi per un vaso diametro 18 (circa 3lt di substrato), in generale si può utilizzare 1 grammo per ogni lt di volume di substrato.
Trattandosi di piante in substrato concimato, il Top Dresser è stato somministrato in un’unica soluzione nel mese di settembre (4-5 mesi dopo il trapianto).

Nella tabella sotto riportata, le dosi utilizzate nella prova ed attualmente in uso presso le aziende di Albenga.

COLTURA Ø CONTENITORE VOLUME DOSE TOPDRESSER
ROSMARINO141lt2 grammi
SALVIA141lt2 grammi
LAVANDA ANGUSTIFOLIA141lt2 grammi
LAVANDA STOECAS141lt2 grammi
ROSMARINO183lt4 grammi
SALVIA183lt4 grammi
LAVANDA ANGUSTIFOLIA183lt4 grammi
LAVANDA STOECAS183lt4 grammi
ROSMARINO3510lt10 grammi
LAVANDA STOECAS3510lt10 grammi
CRISANTEMO183lt4 grammi

Conclusioni

I risultati ottenuti dall’impiego del concime Naturlab Top Dresser 21.5.10 su aromatiche possono essere così riassunti:

– Assenza di effetti fitotossici: spesso con i concimi granulari a lenta cessione utilizzati in copertura nelle colture in vaso, si assiste a fenomeni fitotossici soprattutto ustioni radicali e fogliari, causate dalle forme di azoto troppo volatili o da eccessi salini. Nel caso del Top Dresser 21.5.10, i danni a livello radicale si sono rilevati minimi. Mentre pressoché assenti le ustioni fogliari anche in estate.

– Ottimo aspetto estetico delle piante concimate: Il colore della vegetazione e la consistenza dei tessuti si sono mantenuti costanti durante il ciclo produttivo.

  • Crescita costante e aspetto compatto. Il buon rapporto tra elementi nutritivi e le alte percentuali di microelementi, soprattutto di Ferro, forniscono alle piante un ottimo apporto di nutrienti senza creare picchi vegetativi, mantenendo le piante compatte durante la crescita e dall’aspetto sano.

– Formazione di nuove radici dopo la concimazione di copertura. Caratteristica che si è subito osservata con l’uso del Top Dresser 21.5.10 è la forte rigenerazione dell’apparato radicale al di sotto dei granuli distribuiti in copertura sui vasi. Le radici di nuova emissione si presentano molto turgide e ricche di capillari rispetto a quelle non concimate, o concimate con prodotti competitor.

Pin It on Pinterest

Share This