Gestire l'acqua in modo efficiente.
  • Readers Rating
  • Rated 4.5 stars
    4.5 / 5 (1 )
  • Your Rating


L’acqua è un bene sempre più prezioso di cui tutti abbiam bisogno in quantità ed in tempi precisi.
Ovviamente non sfuggono a questa regola i vegetali che operano una parte importantissima ed attiva nello svolgimento e nella regolazione del ciclo di questa “linfa vitale”. Immaginiamo le piante come il mezzo tra la terra e l’atmosfera che opera il trasferimento dell’acqua: funzionano come tante cannucce che permettono il passaggio dell’acqua dal terreno all’atmosfera. Questo meccanismo, mosso dal sole, si chiama evapotraspirazione, coopera alla termoregolazione, cioè aiuta a regolare la temperatura del globo terrestre impedendo gli eccessi e coopera alla realizzazione del ciclo dell’acqua. Il tappeto erboso non sfugge a questo compito insieme al ruolo decisivo nell’assorbimento della anidride carbonica e produzione di ossigeno. Quando si realizza un giardino con porzioni di prato, piante, ed arbusti, oltre a migliorare il proprio benessere, si concorre nel rendere più efficiente l’ambiente naturale.
Nella realizzazione del giardino viene di solito previsto un sistema di irrigazione la cui progettazione deve tenere conto delle caratteristiche ambientali del luogo: esposizione, caratteri morfologici del terreno, tipologia di piante utilizzate nella realizzazione, andranno attentamente considerate.
La gestione dell’acqua di irrigazione si compone di aspetti diversi:

  • TEMPO E FREQUENZA: i tempi necessari all’irrigazione vanno impostati in base alle condizioni climatiche presenti. Il concetto per quanto riguarda il prato è che l’irrigazione deve favorire il più possibile lo sviluppo in profondità della radice. La regola generale è quella di irrigare il più abbondantemente ed il più infrequentemente possibile. Meglio quindi aumentare i tempi di irrigazione dei singoli settori e lasciar passare più giorni tra un adacquamento e l’altro.

E quando l’acqua scarseggia? Quando le condizioni del terreno non permettono al liquido di infiltrarsi e raggiungere le radici? Qui il gioco si fa duro e Tempoverde risponde con

  • GENETICA: una serie di cultivar selezionate TWCA (Turfgrass Water Conservation Program). Si tratta di un programma di ricerca specifico ed innovativo statunitense dal quale emergono solo le varietà da tappeto erboso più resistenti alle condizioni di asciutto estremo e dotate di maggiore ripresa vegetativa dopo lunghi periodi di stress. Solamente le migliori possono vantare il marchio TWCA! E solo Tempoverde è in possesso di questa novità in Europa!
  • GESTIONE FISICA: una gamma esclusiva di agenti umettanti. La loro azione è quella di migliorare l’efficienza dell’acqua in generale. Si tratta di molecole che sfruttano le caratteristiche fisiche della molecola dell’acqua e delle particelle del terreno stesso: favoriscono la permeazione nel primo strato di terreno evitando perdite per scorrimento superficiale o per canalizzazione per vie preferenziali. Rendono poi stabile il contatto tra le particelle di suolo ed il liquido mettendolo a disposizione della radice ed evitando che questo si disperda in profondità. In poche parole bagnare diventa più semplice, più efficace e di conseguenza più economico.

Scelta completa per ogni esigenza: Primer Select, Revolution, Fifty 90, Aqueduct, Dispatch, sono collaboratori insostituibili per risparmiare acqua e per aiutarci a superare i momenti più impegnativi dell’anno.

Utilizzate la nostra App per scoprire tutti i vantaggi di una gestione dell’acqua corretta e responsabile.

Pin It on Pinterest

Share This